accedi   |   crea nuovo account

Speranza

Speranza vento di libertà che risveglia dal torpore dell'amarezza ridonando pace e serenità, speranza alito di vitalità, medicina per un animo oppresso da dolori e infermità.
Dolce voce lusinghiera alla porta del mio animo intona la sua preghiera, per nulla invadente aspetta e parla al mio cuore, mi invita a sorgere dal mio giaciglio, a recuperare l'ardore.
Ardi in me fiaccola perenne che al vento e alle tempeste sempre sopravvive indenne.

 

2
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • ELENA MACULA il 02/12/2011 12:12
    vuaooooooooooooooo bella la speranza cio che secondo me ci tiene in vita
  • Anonimo il 31/07/2010 00:22
    parole intense di un'anima pulita che toccano... avvolgono e per un istante ti fanno vedere un bagliore che mette in penombra la tua anima... grazie
  • Fernando Biondi il 30/07/2010 23:38
    un racconto in versi melodioso e ritmato
    veramente piaciuto
  • laura marchetti il 30/07/2010 21:16
    una preghiera alla speranza, dolce e necessaria amica che consola ed ascolta il nostro pianto...
  • sara zucchetti il 30/07/2010 21:00
    Splendidi versi che vengono dal profondo del cuore e fanno provare speranza infinita
  • Sergio Fravolini il 30/07/2010 16:32
    Una efficace visione del compiuto.

    Sergio
  • claudia pinheiro montenegro il 30/07/2010 15:44
    Ciao Salvatore,

    Ti abbraccio forte,
    Gesù benedica te,
  • Anonimo il 30/07/2010 15:40
    "speranza alito di vitalità,
    medicina per un animo oppresso da dolori e infermità."
    Bella bella bella... Sono d'accordo con Antonin. Sistemarla in versi le da più valore, chiarezza e limpidezza Complimenti!
  • Anonimo il 30/07/2010 15:12
    Sono bellissime le tue poesie Tore!
    Ma perché non le sistemi in versi?
    tipo così:
    Speranza vento di libertà
    che risveglia dal torpore dell'amarezza
    ridonando pace e serenità,
    speranza alito di vitalità, medicina
    per un animo oppresso da dolori e infermità.
    Dolce voce lusinghiera alla porta
    del mio animo intona la sua preghiera,
    per nulla invadente aspetta e parla al mio cuore,
    mi invita a sorgere dal mio giaciglio,
    a recuperare l'ardore.
    Ardi in me fiaccola perenne che al vento
    e alle tempeste sempre sopravvive indenne.





    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0