PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Musa

Dolceamara intrepida voglia di te.
Straziante attesa mista di dolore e piacere.
Guardami, toccami, stringimi.
Ti immagino amarmi e
godo infinitamente del solo pensiero.
Ripercorrerei di morbidi baci
e leggere carezze
ogni armonico centimetro del tuo corpo.
No, adorarci all'infinito non è impossibile.
No, nessuno al mondo capirebbe l'intensità
del nostro affetto!
Che fusione cosmica,
che unione ardente e perfetta
il tuo corpo col mio, la mia anima con la tua
mentre impazzisco di te, del pensarti
del sentirti addosso,
il tuo odore, la tua pelle,
l'infinità del mondo che risiede
dietro quei tuoi occhi splendenti!
Sei la mia musa e voglio viverti.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 05/08/2010 19:47
    Cavolo, se adorarsi all'infinito fosse possibile... una maniera per scavalcare il limite fisico di questo cocente desiderio, è quella di scriverne versi
  • Anonimo il 30/07/2010 20:31
    "Voglio viverti."
    Il desiderio che risuona, che rimbomba in tutta l'opera
    E che sia passione e amore! In bocca al lupo
    Poesia molto intensa Complimenti...