PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vagabondo

Fischiettando men vo per le contrade,
leggero il piede e con la mente sgombra,
tutte mie sono le infinite strade:
quando c'è sole cerco un poco d'ombra,
se piove fitto trovo un buon riparo,
con il freddo m'accendo un fuocherello,
campo lo stesso, anche senza denaro,
qualcuno sempre aiuta un poverello.
Ci sono le fontane d'acqua fresca,
c'è qualche pianta con frutta matura,
i pesci li catturo anche senz'esca,
molti tesori mi offre la natura.
Ma una verità in tant'anni ormai appresi:
se vuoi del pane e un poco di minestra
devi bussar dove son panni stesi
di gente comune, umile e modesta.
Nel palazzo del ricco non tentare
di farti dare un obolo, un aiuto,
chi è ricco vuol più ricco diventare
e verso il prossimo suo ha il cuore muto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Ellebi il 03/02/2012 00:50
    Mi piace anche questa, perché, io ritengo, lo stile è quello di "Talea": pacato.
  • Anonimo il 06/06/2011 19:49
    Antinomica
  • Dora Forino il 09/05/2011 18:00
    Una riflessione che rafforza anche il mio pensiero... infatti chi é ricco é avaro di gesti ed azioni verso l mio debole.
  • carmela aliberti il 05/05/2011 23:35
    complimenti... mi è piaciuta
  • angela testa il 07/03/2011 14:54
    Bellissima chiusura...
  • Laura cuoricino il 08/09/2010 20:23
    Purtroppo è sempre 'di moda'...
    Profonde considerazioni poeticamente espresse.
    Ciao, Cuoricino.
  • Anonimo il 26/08/2010 09:23
    bella elegia di Jack London. Diario di un vagabondo e Sulla strada docet. P
  • loretta margherita citarei il 24/08/2010 20:19
    ben scritta bei versi complimenti
  • Paolo Stanic il 10/08/2010 00:16
    Bella, ricca di piccole verità quotidiane.
    Ancor oggi.
  • B. S. il 31/07/2010 15:57
    Scorrevole, piacevole ben scritta.
    Il messaggio purtroppo è ancora attuale.
    Ciao Dino.
  • claudia pinheiro montenegro il 31/07/2010 12:55
    Ciao Dino Sauro,

    riconoscendo
    da dove viene l'oro
    sono felice

    Gesù è il donno dell'oro
    Anche dell'argento e più ...

    ps. Jesus é a fonte inesgotável de todas as riquezas, Jesus é a riqueza mais cara.

    um abraço,
    claudia
  • Aedo il 31/07/2010 12:21
    Poesia bella, significativa per i concetti espressi e scritta bene.
    Ignazio
  • Giacomo Scimonelli il 31/07/2010 07:15
    ... verso il prossimo suo ha il cuore muto... il ricco... pura realtà la tua.. ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0