accedi   |   crea nuovo account

31 luglio 2010

Un morso
che mi taglia il cuore
e le mie ossa possono
solo soffrire.

Un'alba senza versi
nelle opache stelle
e tutto sconfina
in tristezza.

Dolenti sorrisi
riempiono
l'infrantumabile infelice
felicità.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2010 07:52
    Sempre eccezionale Sergio... e tutto sconfina in tristezza...
  • vincent corbo il 01/08/2010 07:35
    Io credo che "infrantumabile infelice felicità" sia troppo complessa per il resto dell'opera che invece nella sua semplicità raggiunge un livello molto alto.
  • Giacomo Scimonelli il 31/07/2010 21:52
    infrantumabile infelice felicità... solo queste parole possono essere una poesia... complimenti
  • umberto zavagno il 31/07/2010 20:29
    belle le ultime due strofe, vaga il pensiero.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0