accedi   |   crea nuovo account

Uno sputo

Uno sputo di te mi è rimasto
lì sulla mia tavola... in bellavista
in esposizione su un'alzata artistica
tutti lo possono vedere tutti lo vedranno
un giorno pulirò la tavola dopo il teatro
lo straccio unto del tuo sputo delicato
nel secchio insieme al luridume lordo
insieme all'altro luridume defecato
colorano di merda i sogni miei
e quelli dei compagni miei
lo sputo del disastro ch'è avvenuto
e mai" ti giuro" fù annunciato
dalla tua bocca è uscito e vomitato
ma tranquillo sarà rigenerato
come materiale "bio"
e dico parti vai

ed io plaudo ai versi miei
voi... fate come
fossi... voi

O

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 02/08/2010 08:44
    Sei caustica ragazza! Quasi quanto me. Mi piace il tuo stile e grazie dei commenti alle mie rime... Paolo
  • Anonimo il 01/08/2010 21:44
    Poesia con forza. Mi è piaciuta...
  • Anonimo il 01/08/2010 17:11
    È una poesia a dir poco inquietante. Molto ermetica ma
    scritta in maniera eccellente.
    Complimenti.

    K. M.
  • Sergio Fravolini il 01/08/2010 15:26
    Nulla è come deve essere...

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0