PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fantasticare

Voglia di stare sola in giardino
sola in mezzo al viale,
occhi aperti verso il cielo grigio.
Volare
occhi aperti verso il tramonto.
Dare spazio alla fantasia
partire per mete sconosciute.
Respirare quell' aria aperta,
libera, profumata.
Aliante che ti fa librare nell'aria.
Rossori, lunghe trecce e le forbici:
nostalgie di primavere luminose.
Rimaneggiavo la mia folta chioma e
girotondi e girotondi
in una ruota ampia e vanitosa:
amori primaticci.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 06/10/2016 06:02
    apprezzata... complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2010 17:23
    Leggerla sprigiona un trasferimento a semplicità, purezza e intimità, quella dei ricordi di un dolce passato.
  • Giuseppe Tiloca il 01/08/2010 16:19
    Sincero: mi ricorda una qualche infanzia e per questo che mi piace. il ricordo dei primi amori, ma anche di questo giardino, e dei tuo iocchi, con i quali scruti l orizzonte, vedendo il rosso del tramonto.. brava anche qui

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0