PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bellezza rubata

Nel cielo di cobalto
biancheggiano
nuvole a pecorelle.
Le inseguo, le rubo,
vi salgo su
e volteggio sull'Etna,
superba in suo splendore.
Raccolgo fili bianchi di pace,
ridiscendo a valle.
Il mare freme
increspandosi
in candore di spuma,
ne rubo luccichio di onde.
Incantata guardo.
Ora posseggo
cristalli iridescenti
che io infilo
in collana di mia vita.
Mi rivive dentro
giovinezza ritrovata.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/05/2012 17:03
    ... speciale
    la chiusa
    che comunica
    speranza,
    complimenti.

1 commenti:

  • Anonimo il 01/08/2010 21:20
    Una poesia splendida.
    Molto lieta di conoscerti.

    Karina Martini

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0