PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ripensamenti

"ciao Cherie, come stai?
oggi?
no, non posso proprio
scusami"
questo mio -no- soffocato
torna indietro come un boomerang
mi deflagra dentro.
Con te
non potrei fingere mai
vorrei
vuole starti lontano
quest'anima dannata
che regole non ha
sempre in bilico fra ribellione e ragione
danni
farebbe al tuo oggi
ai tuoi domani
sei vera
amerai come sai
e non mi rimpiangerai
ricorderò
che hai inventato, amato, coccolato
questo sentimento ma
rischierei di sbiadire
quella luce verde oceano
dei tuoi occhi
stasera
il firmamento d'estate
sarà il tuo proscenio
in questa balera
fra musiche, parole e confessioni
rieccheggerà anche la mia
-non ti scorderò mai-
Cherie

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 07/08/2010 17:01
    molto bella, bravissimo amico caro
  • Anonimo il 02/08/2010 23:33
    Non ti scorderò mai...
    L'inchiostro all'indice dell'anima, che mille altri appunti non sbiadiranno...
    La chiusura soffocata di una porta su un mondo bello e delicato, troppo delicato.
    Bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0