PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vibrazioni

Un bel cazzotto
ben centrato
in pieno viso
direzione naso.

Lo senti nel braccio
che freme di voglia
dal petto che spinge
dal sangue che corre

Un bel cazzotto,
ben centrato
in pieno viso,
può aiutare

Diresti tu: io son contro
la violenza! Si, ok!
Ma, credimi, a volte
un cazzotto ben centrato
solleva lo spirito
e l'anima non ne muore

E allora pensi,
se almeno non vuoi farlo,
di ritrovarti avanti
l'agognato mentitore

guardare in faccia
la faccia del bastardo
sentir montare il pugno
e dopo un attimo pensare
... ne meritava due!

Ma alla fine sai
che un bel cazzotto
ben centrato in pieno viso
direzione naso
l'hai preso solo tu!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Paola Pinto il 27/08/2010 15:49
    ... finisco:
    Giustamente non avendo dato materialmente il pugno a chi di dovere... il pugno morale l'ho preso io e farebbe male uguale anche se quel pugno fosse uscito finalmente dal mio braccio e fosse arrivato "ben centrato" dove dico io... e pensarlo, credetemi, mi fa bene!... chissà un giorno...

    ... a tuttiiiiiiiii
  • Paola Pinto il 27/08/2010 15:44
    Si, infatti dare il pugno, qui, è solo immaginato: "" E allora pensi,
    se almeno non vuoi farlo, di ritrovarti avanti l'agognato mentitore"", ed è così proprio in virtù del fatto che odio la violenza e preferisco "scazzottare" qualcuno in modo più elegante e definitivo! Non credo lo potrei fare mai... però mai dire mai!!!
    Si, avevo già letto l'altro tuo racconto e comprendo, ma io più di immaginare di dare un pugno non riesco, però i tuoi racconti sono sedimentati di verità attuali se pur solo immaginate
  • rainalda torresini il 27/08/2010 08:50
    Hai ragione la tua poesia va a braccetto col mio racconto ma la fine è un po' diversa. chi ha la peggio è chi sferra il pugno. Giustamente, dico io... Perché l'attacco può essere fisico quello che dai mentre quello ricevuto se è morale fa molto più male.
    Se vuoi leggi anche qualcuno ruba i tuoi sognui e..
    (anche lì si parla di vendetta )
    .
    Rai
  • Anonimo il 02/08/2010 23:47
    La rabbia di fronte al male ricevuto scatena certe forti vibrazioni, che in realtà posso dare soddisfazione momentanea, ma non eliminano il dolore del pugno vero.
    Particolare, piacevole da leggere e molto istruttiva la tua opera... Complimentissimi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0