accedi   |   crea nuovo account

Inutili amanti

Il ricordo dei miei amanti
è un tuffo
nel lago di sangue coagulato
dove ho svuotato le vene
in cui pulsava la vita.
Com'è impercettibile il battito ora!
Amante del presente,
questa è la mia carne
divertiti
mentre io sono sepolta
sotto una coltre di nebbia,
violenta il mio cadavere,
a te non importa
a me non importa,
deteriorami indifferente
finchè
un vento gelido dal nord
soffierà su questa sporca pelle
consegnandomi un nuovo amante meteora;
l'ennesima storia-scoria
a spossarmi e nausearmi
come i postumi di una sbornia.
Il mio viso è ancora intatto
ma è troppo buio nell'anima.
Sospesa
in un eterno
crepuscolo.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • augusta il 03/11/2012 09:29
    bella ed è una poesia come dice denny.. da brivido...
  • denny red. il 10/08/2010 03:02
    violenta il mio cadavere
    a te non importa
    a me non importa,
    Poesia da brivido.. profonda.. Bei versi!!
    Brava!!! Molto bella!!
  • Paola Pinto il 05/08/2010 15:39
    Poesia dark che parrebbe surreale ad una lettura superficiale, ma a mio parere descrive spietatamente uno stato d'animo ammorbato da delusioni... e lo descrive tra bare e croci!
    Bellissima Kartika!!! È la seconda che conservo tra i preferiti


  • Fernando Biondi il 04/08/2010 19:26
    amore del corpo e non dell'anima, con estrema sofferenza interiore.
    espressa in meravigliosi e sofferti versi.
  • Aedo il 02/08/2010 23:58
    La tua poesia rappresenta una lucida analisi interiore, condotta sino alle estreme conseguenze. ... Bravissima Kartika!
  • Anonimo il 02/08/2010 23:29
    "l'ennesima storia-scoria"

    L'ennesimo amore killer... Bellissima : intensa, particolare, sofferta e condivisissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0