PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ai miei occhi

brandelli di uomini
vergogne immotivate
pochezze in veste
... abbasso lo sguardo

arie pompose
occhiate intellettuali
fricchettoni da disco
mi sconfortano e induriscono

... abbasso lo sguardo
e accellero il passo.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 03/08/2010 21:54
    complimenti anche x questa tua opera
  • laura marchetti il 03/08/2010 17:05
    vera e reale... meglio fuggire
  • Anonimo il 03/08/2010 14:55
    meglio non incrociare lo sguardo di certa gente, meglio proseguire per la propria strada senza interferenze inutili... molto bella e sentita
  • Sergio Fravolini il 03/08/2010 11:41
    È un'opera breve ma incredibilmente intensa. Brava.

    Sergio
  • Anonimo il 03/08/2010 11:13
    Scrittura ricescata. Breve ma molto bella.
  • Anonimo il 03/08/2010 08:15
    brandelli di esseri umani siamo, perdendo l'unità prestissimo, all'atto della prima crepa vista di sfuggita sulla schiena attraverso specchio. Mi piace la poesia, una poesia da donna "dura", e un po' maledetta, ma non indurita, dai!! un abbraccio P

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0