accedi   |   crea nuovo account

Lontano

La sento,
certe notti non va a dormire,
resta come un gatto
a miagolare alla luna,
squarcia con i fari il buio,
poi come un'onda del mare
si allontana e culla i miei pensieri.
Certe volte vorrei tacesse,
poi mi accorgo che mi manca
che la vita ha una voce e
che lei è la sua colonna sonora.
La vita non si può fermare,
corre frettolosa senza rallentare
giù fino alla prossima rotatoria
dove le auto girano impazzite
come farfalle intorno alla luce,
come macchinine dentro una pista,
centrifugate, lucide e strizzate
proseguono la corsa,
per andare lontano.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 03/08/2010 23:53
    ci accompagna con gioia e tristezza, ma se ne ha bisogno per vedere le differenze, non può tacere ma resta lontano se solo la mente si estasia. ciao Salva.
  • Laura cuoricino il 03/08/2010 19:01
    Sì, laura! Lontano dal male, di brutti sogni! Bellissma! Ciao. Cuoricino.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0