accedi   |   crea nuovo account

terra che beve...

Scagliati
Dal plumbeo cielo
Lucenti dardi d’argento
sibilanti
penetrano l’avida terra,
schizza la polvere,
l’aria s’impregna del profumo
di ancestrali umori,
ribollio di fango,
gorgoglio di terra
che beve…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 05/05/2009 15:44
    uhmmm pare arrivare addirittura la fragranza di quel profumo unico, inimitabile, che emana nostra SIGNORIA Terra, qualdo e' soddisfatta ed in pace...
    ottimo
    ciao
    MAx
  • miryam maniero il 19/06/2007 18:53
    scrivi della natura con naturale simbiosi, e scaturisce tutto il tuo amore e profondo rispetto...
    complimenti.
  • laura cuppone il 27/03/2007 09:37
    bella... bella... bella... come la pioggia fresca e penetrante... bella...
  • Duccio Monfardini il 22/03/2007 14:54
    Bella. Non il mio genere ma apprezzata. Ciao, Duccio.
  • Nella Bernardi il 19/03/2007 20:14
    voto 10 scritta molto bene, per me è bellissima e perfetta, bravissimo, ciao Nella
  • Riccardo Brumana il 17/03/2007 01:32
    complimenti, originale e evocativa
  • sara rota il 15/03/2007 20:06
    Stupenda; ogni verso ha un alone di mistero. Bravo
  • MD L. il 15/03/2007 16:49
    Ancora una volta viene fuori l'ottima capacità di osservare e tradurre con immagini e parole i fenomeni della natura. Complimenti. Kady
  • Caterina Siclari il 15/03/2007 12:30
    L'autore rappresenta efficacemente la forza possente della natura.
  • ENZO FALBO il 15/03/2007 11:16
    si sente la forza terribile e allo stesso tempo necessaria della natura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0