accedi   |   crea nuovo account

Tristezza D'amore

Sfuggente mattino
di grigia indecisione
perso nei miei pensieri mi trovo a sognarti
ancora sognante ma già sveglio

il sole penetra vigoroso dalla finestra
caldo come la tua pelle
forte come il tuo carattere
lucente come i tuoi occhi

metto un piede giù dal letto
ancora intontito mi reco in cucina
ancora una volta mi vieni in mente
rimembranze passate mi affollano i pensieri
il ricordo di te su quella sedia è forte

apro il frigo
mi pervade un profumo di cocco aperto il giorno prima
mi ritorni ancora tu in mente
la tua pelle profumava di cocco e vaniglia

a questo punto mi chiedo...
per quanto ancora insidierai la mia mente
quanto ancora resterò schiavo del tuo ricordo
questa è una gogna un supplizio immondo

accendo la radio mi vesto e continuo a pensarti
aspettando che questo giorno finisca
così che il mondo non possa farmi troppo male senza te!

 

0
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giorgio lovisolo il 22/12/2013 20:21
    Questa mancanza di lei è diversa da come di solito si descrive: è un dolore quasi continuo e normale, senza nessuna forzatura, che scorre come un corso d'acqua verso la foce. Bene descrivi i ricordi portati da semplici azioni quotidiane. si tratta di credere se ti darai pace oppure se aspetti ancora che lei ritorni. In tutti e due i casi: auguri!

7 commenti:

  • Alessandra Paparella il 01/09/2010 13:42
    Sento la tua tristezza entrare dentro di me ogni rigo di più. Davvero bella complimenti.
  • Francesco Garofalo il 14/08/2010 17:58
    ciao vincenza, questa è vecchiotta.. ora ho trovato unabella e brava siciliana un kiss a presto fra
  • Anonimo il 12/08/2010 13:29
    Guardati intorno... ci sono tante belle ragazze siciliane. ciao
  • Francesco Garofalo il 04/08/2010 13:38
    Grazie a tutti per i commenti a presto francesco
  • carmela marrazzo il 04/08/2010 10:38
  • laura marchetti il 04/08/2010 09:00
    così che il mondo non possa farmi troppo male senza te... hai descritto una verità, la tristezza dopo la fine di un amore, ma quel mondo è li che ti aspetta a braccia aperte... bellissima ed emozionante poesia
  • Giacomo Scimonelli il 04/08/2010 08:06
    pensare a quell'amore... ed il mondo non può farmi male...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0