accedi   |   crea nuovo account

Notte d'estate

Nell'umida sera estiva, la suggestione
del cielo stellato.
Osservando quelle lontane luci,
lo spazio ed il tempo perdono i loro limiti.

Sospeso in una dimensione che è a metà
fra reale ed irreale,
lo spirito si fonde con l'universo.
Tutto in uno, uno in tutto.

Interminabili silenzi conciliano la meditazione.
Respiri profondi, pensieri alle cose care.

Alcune lacrime scivolano sul viso.
Raggiungono le labbra.
Sapore amaro di momenti
che hanno lasciato il segno nel cuore,
malinconia per quelli belli ma fuggenti,
gioia profonda per quelli che si sono
trasformati in realtà senza tempo.

Un leggero vento ha portato con sé
nuvole cariche di pioggia.
Minuta e fitta, l'acqua comincia a cadere.
La terra, assetata, riceve nuova vita
mentre rende vari profumi.

Piacevoli, fresche gocce sulla mia pelle.
Chiudo gli occhi per assaporare meglio
questa sensazione.

Pochi minuti dopo il temporale trova
il suo epilogo.

Io il riposo, sotto un cielo nel quale gli astri
sono tornati a brillare ed a farmi sognare.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • tania rybak il 05/08/2010 00:21
    belle immagini, molto emozionante, bravo... viene per caso dalla Polonia? il cognome non mi sembra italiano...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0