PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel ricordo dell'anima

Giovane fiore che non conosce
cambia, sperimentando curiosamente, cresce,
si trasforma, si evolve, si espande,
nella sua sete di domande,
sorseggia risposte che solo in parte capisce,
e quando comincia a lacerarsi,
sotto i colpi della falsità,
per non morire, ritorna piccolo,
piange, cerca aiuto e nel silenzio si nasconde...
Poi si fa coraggio e comincia di nuovo ad urlare,
dandoci il tormento,
indicando il sole alle nostre spalle che si allontana,
trasportati in avanti nella forza del vento...
ma poi senza avvertire ci libera, fuggendo lontano,
lasciandoci liberi di decidere da soli finalmente...
come, dove quando e perché...

dove sono? Prigioniero, di libertà
Io chi sono?

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • mario durante il 06/07/2012 23:38
    Il mutare dell'Io di fronte alla vita, rischio di perdersi nella vita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0