accedi   |   crea nuovo account

La superficie del sogno

Ho chiuso gli occhi per vederti
dovevo sentire emozioni
senza innamorarmi
delle tue vispe pupille,
sarebbe stato troppo facile
restare ammaliata
dal potere della tua semplicità.

Ho accarezzato le tue mani,
gonfie, laboriose
prive di attenzioni e di egoismo
non conoscevo
la superficie dei sogni.

Ho versato calde lacrime
sul mio cuscino
perchè sognarti non era abbastanza
e al mio risveglio
mi stringevi tra le tue braccia.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Dark Angel il 09/05/2012 22:46
    Parole intense ( tecnica considerata dell'abisso) i miei complimenti oscuri

4 commenti:

  • Cal laral il 17/08/2010 16:39
    molto evocativa. Ricca di forti sentimenti.
    Mi piace!
  • Aedo il 06/08/2010 19:59
    Una poesia delicata e ricca di sentimento.
    Ignazio
  • Sergio Fravolini il 06/08/2010 19:14
    È un'opera complessa ricca di tanto amore. Brava.

    Sergio
  • Giacomo Scimonelli il 06/08/2010 14:54
    un sogno diventato realtà... bellissima poesia... sensazioni espresse molto bene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0