PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gay

Rifletto allo specchio
l'immagine bugiarda
dell'io diverso,
in intense ed esclusive
emozioni
negati
da una società ipocrita,
sazia di
falsi moralisti,
giudicanti
il piacere che affascina
corte e plebei...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

30 commenti:

  • Anonimo il 20/03/2011 11:19
    Diabolik il mio giornalino preferito... a parte questo purtroppo viviamo in mondo ipocrita pieno di falzità ... ma in fondo in fondo chi giudica sa in cuor suo che dovrebbe prima far riflettere la propria immagine allo specchio e poi parlare... complimenti ivano a presto rileggerti
  • Anonimo il 23/02/2011 21:34
    Agli omofobici

    Omofobici, nemici nostri,
    perché volete ucciderci?
    Perché ci odiate così tanto?
    Se la minaccia siete voi,
    perché tanta paura di noi?

    Tanto odio, tanto rancore,
    Tant'amarezza, tanta rabbia,
    e nemmeno sapete perché!
    Volete essere tanto amati
    quanto noi, detti "i matti"?

    Se la vita non vi sorride,
    perché non sorridetele voi?
    Liberatevi dall'omofobia...
    dall'odio e dal rancore,
    e saprete cosa è l'amore!

    ~Jean-Paul Malfatti
  • Beatrice Faldi il 18/11/2010 10:56
    Non ritengo che l'argomento sia più un tabù... tutt'altro - mi sembra che le discussioni su questo tema siano all'ordine del giorno... Bisognerebbe solo smettere di giudicare e, anche se sembra un paradosso, il solo parlare troppo di omosessualità contribuisce a rimarcare delle differenze con un mondo eterosessuale.
    Mal si addice il titolo della poesia a quello che è il tuo pensiero...
    Inoltre non considero opportuno parlare di ipocrisia: è ipocrita solo colui che dice ciò che non pensa realmente. Bisognerebbe imparare a rispettarsi di più gli uni gli altri. Che dire delle coppie omosessuali che si sono baciate davanti al Papa per provocarlo??? Non è mai giusto sfruttare l'amore per far valere i propri diritti. Questo è il mio pensiero.
  • GUIDO EDOARDO ORBELLI il 29/09/2010 15:48
    il mondo è ipocrita. questo falso perbenismo che una volta si diceva tipico della borghesia ora ha invaso tutta la popolazione. abbiamo paura del diverso. questa è la cruda ed amara realtà. guido orbelli
  • Don Pompeo Mongiello il 17/09/2010 20:27
    Penso che sei molto più coraggioso di me, ma in ognuno di noi c' è qualcosa che ti assomiglia, per cui la tua poesia oltre ad essere bella è molto apprezzata.
  • ivano cosulich il 17/09/2010 19:26
    ecco, questo mi sorprende, il vostro interpretare la poesia come un fatto personale, no, nemmeno un amico, un conoscente, no, ho scritto guardando il mondo, le sue ipocrisie e l'indifferenza sull'argomento.
    Grazie dei commenti, sempre graditi!
  • loretta margherita citarei il 17/09/2010 19:20
    la frenesia del mondo trascina, ma l'importante è esser se stessi
  • Anna Maria Russo il 05/09/2010 12:58
    Chi siamo noi per giudicare... ognuno vive il proprio amore come meglio crede.. l'importante è amare.. molto veritiera
  • Aldo Riboldi il 31/08/2010 22:17
    Sono d'accordo con quanto hai scritto, non spetta a nessuno giudicare quello che una persona è. In questo mondo c'è amore e spazio per tutti, se lo vogliamo!
  • ivano cosulich il 28/08/2010 23:54
    grazie a tutti!
    D.
  • Paola Pinto il 24/08/2010 15:26
    L'amore è amore, il sesso è sesso! Fatta questa distinzione io non ne vedo altre!

    Bravo Ivano e diamogli pure un calcio in bocca a questi moralisti perbenisti con abiti eleganti ma scarpe lorde!!!

    Ciao Ivano
    paola
  • laura cuppone il 18/08/2010 01:23
    vero! il piacere é piacere e affascina...
    e forse proprio per questo crea paura...
    chi lo teme lo combatte...
    chi lo accetta lo vive... anche solo collateralmente, con serenità.

    non provare rancore... non tutti possono comprendere, figuriamoci capire...
    lo intende chi lo prova, no? forse si...

    ciao ivano
    laura
  • Anonimo il 14/08/2010 15:23
    Viviamo in una società di merda.
    Condivido il messaggio e mi piace anche lo stile.

    Sabrina
  • Inchiappa Vito I Song il 14/08/2010 09:43
    Quanti moralisti privi di moralità; giudicano gli altri condannando chi li giudica. Il diverso è chi non rientra entro delle "regole"? E coloro che le stabiliscono e le osservano a cosa o a chi sono uguali? Chi non è diverso?
    Piaciuta.
  • Anonimo il 06/08/2010 18:41
    Il giudizio è il freno dell'amore. Bella
  • - Giama - il 06/08/2010 17:24
    verissima...
    "i giudicanti" è un termine perfettamente adoperato!
    molto bravo
    Gia
  • laura marchetti il 06/08/2010 17:10
    non prendiamocela con la società, viviamo quel che ci sembra giusto, lasciando gli altri a giudicare e... a perder tempo
  • Anonimo il 06/08/2010 16:59
    Non essendo ancora chiari scientificamente i motivi che spingono un uomo a desiderarne un altro, credo sia conseguenza di determinati processi psichici; un gay può essere un uomo che ha vissuto situazioni drammatiche senza averle riassorbite. Lungi però dal discriminarle perché ognuno di noi ha le sue nevrosi che affiorano, e un uomo voyeur non è certo più sano di un omosessuale.
    E poi molti gay sono simpatici, col sorriso e con tanta voglia di fare - chiaramente esistono anche in questo caso coloro che puntano unicamente sull'aspetto più sporco del sesso-.
    Saluti Ivan

    A. R. G
  • Anonimo il 06/08/2010 15:14
    grande Diabolik!
    Margherita ha ragione, come tutti gli altri, l'ipocrisia... marcisce il cuore...
    avanti atuttabirra... sempre e cmq!!!!
    BRAVO!!!
  • Anonimo il 06/08/2010 15:09
    Troppi ipocriti e giudicatori su questa terra, ma nessuno ha il potere di offuscare un cammino... La diversità è di chi non la concepisce. Un abbraccio...
  • ivano cosulich il 06/08/2010 14:59
    ke KARINA... grazie!
    un baciotto!
  • Anonimo il 06/08/2010 14:47
    Poesia-denuncia, pienamente condivisa.
  • ivano cosulich il 06/08/2010 14:46
    grazie dolcissima Clea...
  • Clea Martini il 06/08/2010 14:45
    È una bellissima poesia, putroppo piena di verità. Ancora l'ignoranza della gente diventa ostacolo per creare una società migiore e tollerante.
    Grazie per aver espresso a parole ciò che putroppo molti sono costretti ad affrontare in silenzio. Clea.
  • ivano cosulich il 06/08/2010 14:39
    grazie Dany
  • ivano cosulich il 06/08/2010 14:37
    tabù,è l'iceberg dell'ipocrisia!
  • ivano cosulich il 06/08/2010 14:36
    grazie Giacomo e Giuliano!
  • Anonimo il 06/08/2010 14:35
    Hai detto tutto e concordo...

    bella poesia e denuncia...
  • giuliano paolini il 06/08/2010 14:31
    tutto quello che è sconveniente fa soffrire chi desidera vivere fino in fondo per quello che sente ma è il giusto prezzo da pagare l'autentico è sempre molto solo
    ma è anche così magicamente bello
    non ti crucciare ma guarda e passa e magari fagli pure una pernacchia
  • Giacomo Scimonelli il 06/08/2010 14:28
    il mondo è pieno di falsi moralisti... complimenti x il coraggio di metere in versi un argomento x molti tabù...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0