accedi   |   crea nuovo account

... la mia cucciola se ne è andata

Nemmeno negli incubi
più tremendi,
avrei pensato potesse succedere,
la mia cucciola se ne è andata.
Rispettare col silenzio
la sua morte,
raccontare come in una favola
della sua breve vita.
Sposa non fu,
amante sincera sì,
quando mi accarezzo
dolcemente il cuore.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • salvo ragonesi il 09/08/2010 16:07
    molto sintetica ma commoventeLetto anche letue lettere.. ogni essere umano deve essere padrone della propria vita. e deipropri sentimenti a insindacabile giudiziodi chiunque. ciaoAndrea.
  • Anonimo il 08/08/2010 11:54
    Un abbraccio forte

    Karina
  • Anonimo il 08/08/2010 10:44
    Secondo me bisogna guardare avanti!
    Ottima e straziante!


    A. R. G
  • Anonimo il 08/08/2010 08:55
    BELLA E TENERAMENTE DOLCE - COME LA CULLA DI UN AMORE CHE PORTA RISPETTO NEL RICORDO.
    B. B.
  • Sergio Fravolini il 08/08/2010 08:49
    Una tenera visione di ciò che potrebbe essere. Bravo.

    Sergio
  • loretta margherita citarei il 08/08/2010 06:40
    molto dolce, teneri versi
  • Giacomo Scimonelli il 08/08/2010 01:39
    hai trasmesso la tua tristezza in pochi versi... poesia piaciuta...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0