accedi   |   crea nuovo account

Ed è quasi ieri

Il vento accarezzava dolcemente
i fianchi alle campane,

(complice il campanile
fingeva di non vedere.)

Il cielo stendeva sulle case
veli azzurri
e rimuoveva le ultime ombre
attardate nei vicoli.

Un canto di donna,
in lontananza,
sferzava la pigrizia
indugiante
nel tepore notturno
delle membra.

I bimbi a malincuore
si svegliavano,
abbandonando i familiari luoghi
dell'inconscio,
dove esorcizzavano
le giovani paure.

I vecchi depennavano
ancora un giorno al calendario
quasi a sfidare il tempo
temuto.

Si annunciava
un giorno come tanti.

Era oggi,
ed è quasi ieri.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 07/08/2012 15:54
    L'inizio di una giornata da differenti punti di vista con ottime immagini quasi fotografiche del contesto.

15 commenti:

  • Simone Scienza il 23/11/2010 13:03
    Dolci immagini paesane rese soavi da una poetica leggera e gentile decorata al punto giusto

    Proprio bella
  • Sergio Fravolini il 10/08/2010 09:39
    Una poesia senza tempo che indubbiamente arricchisce la tua anima.

    Sergio
  • loretta margherita citarei il 08/08/2010 17:49
    fantastica
  • Cinzia Gargiulo il 08/08/2010 13:54
    Con la penna si può dipingere e tu, con la tua, hai saputo dipingere luci ed ombre di un acquerello dolcemente malinconico.
    Bravissima!
    Ciao...
  • anna marinelli il 08/08/2010 12:40
    davvero la poesia non ha età... questa infatti l'ho scritta30 anni fa.
    grazie per i vostri apprezzamenti..
  • Anonimo il 08/08/2010 11:43
    Con la mente si può viaggiare nel tempo. Molto bella!!

    Karina
  • Eileanoir ~ il 08/08/2010 11:41
    dolcissima fotografia di un mattino, un omaggio al tempo di eleganza estrema
  • Aedo il 08/08/2010 10:56
    La tua bella poesia presenta immagini suggestive, che colpiscono per la loro intensità. Brava!
    Ignazio
  • Elisabetta Fabrini il 08/08/2010 10:55
    Ma è bellissima, davvero toccante e coinvolgente...
    Molto brava!
    ciao
    Ely
  • Anonimo il 08/08/2010 10:41
    Ottima!
    Sensibilità eccelsa!


    A. R. G
  • Auro Lezzi il 08/08/2010 10:05
    Prende totalmente questa tua.. I fianchi delle campane ed il campanile trasmettono qualcosa di dolcemente erotico... Ma è tutto OLTRE solo bellezza poetica.. S'intravede il sereno senso dei muretti di pietra caratteristici della nostra regione.. tra antiche visioni dei piccoli paesi..
  • Giacomo Scimonelli il 08/08/2010 09:13
    ... si annunciava un giorno come tanti... bellissime immagini anche se un po' triste... avvolge chi la legge... sembra di vedere bambini... anziani... e le campane sfiorate dal vento
  • Mario Olimpieri il 08/08/2010 09:11
    "Tempus fugit" e corre infinito. Saluti, Mario.
  • anna marinelli il 08/08/2010 09:00
    wow, grazie Sergio
  • Sergio Fravolini il 08/08/2010 08:53
    È un'opera tristemente dolce che fa pensare a tutto che scompare. Brava.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0