accedi   |   crea nuovo account

Addio

Addio, amica mia.
Mai più, giammai potrò abbeverarmi dei tuoi sorrisi.
Come alito di vento gentile,
delicatamente hai invaso le mie terre,
sussurrandomi solitari canti d'amore
cui le verdi foglie si prestavano come angelico coro.
Come millenaria cometa sei apparsa
nei mie cieli,
diretta verso eterne glorie.
E m'hai insegnato che il firmamento è bello, che
le stelle sono anch'esse creature del Divino.
Sognandoti, t'immaginavo come qualcosa
di più,
come il sogno supremo dell'uomo,
come la chiave del mio aristocratico cuore.
Ma io gioivo lo stesso,
perché ero lì.
Con te accanto, portatrice di amicizia e
di immortali valori.

Non credo tornerai più da me.

Ma almeno saprò per sempre
che sei stata il più bello dei
miei sogni.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 02/11/2010 19:51
    la poesia è stata apprezzata, per la purezza di quello che volevi dire, personalmente però (e ribadisco personalmente) l'avrei scomposta in qualche verso in più. Bella lettura. Saluti Alessio
  • Duca F. il 14/08/2010 22:47
    Grazie, giovanna. Io lo spero tanto che non sia un addio. Perderei un'amica unica.
  • giovanna raisso il 14/08/2010 22:16
    "con te accanto.". sogno che tanto ha dato.. non sarà mai un addio..
    bella Duca
    ti abbraccio
  • Giacomo Scimonelli il 08/08/2010 21:43
    ben scritta... sentimenti veri che giocano tra i tuoi versi... piaciuta
  • Sergio Fravolini il 08/08/2010 19:20
    Che sia sogno o verità è un bel scritto. Complimenti.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0