accedi   |   crea nuovo account

Rinascita

Finestre come occhi aperti
nel buio,
la luna che mi gira il suo volto
disgustata,
stelle che non spuntano
per darmi la buonanotte.
Ho freddo e non cerco nessuno.
Sono solo col timore di aver sprecato una giornata
senza aver fatto nulla di bene.
Poi spunta il padre dei poveri, riscalda, risplende,
mi entra nelle ossa, mi rallegra.
Così mi trovo a ringraziare il Signore
per una bella giornata piena di sole.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 20/07/2016 19:24
    molto bella... complimenti

2 commenti:

  • Rosarita De Martino il 23/08/2015 20:11
    È proprio stupendo questo sole metafisico che sa spuntare al momento opportuno per illuminare la vita di chi sa scoprirlo. Un saluto poetico. Rosarita
  • Giacomo Scimonelli il 10/08/2010 02:51
    ... spunta il padre dei poveri... piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0