username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mentre divaghiamo

Scivolo verso di te, abbracciami,
è acqua di fiume che lenta scorre,
ma increspa, straborda, si alza,
schiuma, freme e friccica per farsi mare.
Inarrestabile conduce, stringimi,
mi inonda, allaga, straripa,
mi vede furia di un oceano in tempesta,
corrente calda di un atollo lontano,
Triangolo delle Bermude,
senza bussola della ragione.
Prendimi, prendi il mio nome e rendimelo,
per ogni volta che non è stato nemmeno bisbigliato.
Scuotimi, stremami,
di modo che non sappia di me e te,
dove sia l'inizio o poi la fine.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 27/07/2014 14:32
    Bel crescendo di passione, da "acqua di fiume che lenta scorre" a "oceano in tempesta"... amore misterioso, irragionevole in cui sfumano i confini dell'Io... bel testo, ... mi piace

2 commenti:

  • pasquale radatti il 09/08/2010 20:20
    Strabordante, straripante, questa poesia penetra profondamente nell'animo,
    fremente di desiderio come non mai.
  • Salvatore Ferranti il 09/08/2010 20:17
    bella poesia.
    molto apprezzata...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0