accedi   |   crea nuovo account

Nuova vita

Dopo una lunga giornata, stanco, come altre notti,
lascerò che il sonno mi prenda e mi dia ristoro.
Dolce, pacifico, intenso.

Ritroverò quel mondo creato dai miei ricordi,
dalle mie speranze, dalle mie passioni.
Sarò nuovamente libero dai limiti fisici del reale.

Ad un tratto, sonno profondo, senza sogni.
Transizione di stato durante la quale
lo scorrere del tempo non avrà alcun senso.

Di nuovo, gradatamente, riprenderò coscienza.
Mi risveglierò.
Ma non sarò nel mio letto...

Mi stupirò.

Spererò allora che si sia realizzato finalmente
il più grande desiderio della mia vita:
trovarmi nel luogo e con le persone
che sempre furono nel mio cuore.

Quando ancora ero.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 10/08/2010 20:28
    Per alcuni certezza, per alcuni sciocchezza, per te speranza. Molto bella, complimenti Paolo.
  • tania rybak il 10/08/2010 15:51
    ho lo stesso sogno, spero Gesù mi accetti così come sono, imperfetta, che cerco la sua perfezione e non riesco a ragiungerla, ma basterà una sua parola e sarò salvata, spero anche altre persone a me care, chi sa se ci rivedremmo in un altro mondo più felice di questo? speriamo... bravo Paolo
  • loretta margherita citarei il 10/08/2010 15:38
    intensa lirica, versi ben scritti, complimenti
  • Paolo Stanic il 10/08/2010 15:06
    N. B. Non tanto il contatto con i defunti, quanto la rinascita in un nuovo mondo (per me, quello promessoci dall'Eterno...) e la speranza di ritrovare lì, le persone care conosciute nella vita terrena.
  • Anthony Black il 10/08/2010 12:32
    sarò nuovamente libero dai limiti fisici del reale..

    complimenti
  • Sergio Fravolini il 10/08/2010 11:15
    Sognando... sognando... sognando.

    Sergio
  • Auro Lezzi il 10/08/2010 10:00
    Solo sognando ci si può creare il tempo desiderato.. Anche se... Intensità interiore esopressa in pieno..
  • Anonimo il 10/08/2010 09:51
    tra le preferite molto bella
  • dino sauro il 10/08/2010 09:23
    Bella, molto dolce. Esprime poeticamente il desiderio, credo comune a noi tutti, del contatto con i nostri defunti. Complimenti.
  • Laura cuoricino il 10/08/2010 06:56
    Anhe a me!
    Irreale, quasi, un sonno che ci riporterà con chi ci ha preceduti, ci ha amato...
    Complimenti, Paolo!
    Ciao. Cuoricino.
  • Giacomo Scimonelli il 10/08/2010 03:25
    ... quando ancora ero... scritta molto bene... piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0