PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autoritratto

Se fossi il Dio del mare
l'anima tua affogherei
nelle acque dell'amore,
ma sono solo un ladro
ricercato da gendarmi
senza divisa e senza armi,
reato aver rubato
un pizzico d'affetto,
ad una donna che
un bacio mi ha offerto
al sapor di desiderio,
sapendo che in cambio
no, non offro niente,
sono solo un'ombra
che sorride tra la gente,
avvolto dalla notte
quasi orchestrale con le stelle
canto con la luna
un cantico d'amore
per ogni creatura,
che ha un velo di tristezza
nell'essere suo io.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 11/08/2010 00:44
    Bella poesia ma è triste essere solo un'ombra...
    Un abbraccio...
  • tania rybak il 10/08/2010 17:11
    DOLCISSIMA E BELLA, BRAVO
  • loretta margherita citarei il 10/08/2010 15:25
    bella
  • Anonimo il 10/08/2010 14:37
    Concordo con Margherita... bella e triste

  • Anonimo il 10/08/2010 14:01
    Che bella.. Avverto un po' di tristezza, ma è davvero bella, nella formulazione poetica, nel coinvolgimento, in tutto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0