username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Beato declino

Sto tentando di resistere
- ma quanto potrà durare
quest'ardore? -

Il tracollo non si misura in metri
ma quando è il sonno a prevalere
c'è poco da fare
ci s'accascia e basta
- il resto sono solo chiacchiere da bar
buone per il lunedì mattina -

Coccolo ancora la mia vita
anche se so che proteggerla troppo
significa volerle male
- vedrò il peggior carnefice in me stesso -

Sono un sultano che non s'è ancora
reso conto della rivolta
e pensa al suo florido regno
mentre fuori ci sono solo fiamme
e statue abbattute dalle corde

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Grazia Denaro il 16/02/2012 17:15
    Versi in cui si cerca di minimizzare gli affanni della vita, lirica un po' pessimistica come se l'autore fosse assediato dall'esterno e volesse salvarsi dal fuoco e fiamme che pensa sia dietro la sua porta di casa. Versi ironici apprezzati!

15 commenti:

  • Anonimo il 13/08/2010 11:15
    Una riflessione critica che sa ironizzare su se stessi e sul delirio d'onnipotenza che spesso caratterizza l'uomo, ignaro del suo lento declino. Sai leggere bene la vicenda umana, mettendo a nudo le nostre debolezze. Poeta infinitamente sensibile...!!!!
  • denny red. il 13/08/2010 04:53
    fuori tutto brucia.. e il pensiero.. si fa profondo.
    Bella!! Salva, Ben scritta!!
  • giovanna raisso il 12/08/2010 16:05
    celata consapevolezza.. autocritica e forte spirito di sopravvivenza in questa tua...
    ma meglio l'ardore che il.. sonno..
    bravo come sempre Salva
  • Giovanna Cento il 12/08/2010 14:13
    Un viaggio dentro se stessi... complimenti!!! Bella!!! Ciao Giovanna.
  • Cinzia Gargiulo il 11/08/2010 21:04
    Profonda introspezione.
    Ben scritta!
    Ciao...
  • loretta margherita citarei il 11/08/2010 20:20
    bei versi, bravissimo salva
  • Anonimo il 11/08/2010 16:45
    Introspettiva, profonda. Bellissima poesia.
  • giovanni crisostomo il 11/08/2010 15:59
    Oggi la farmacologia ha fatto passi da gigante, non ti scoraggiare!
  • Laura cuoricino il 11/08/2010 14:57
    Istinto di sopravvivenza proteggere la tua vita!
    Poesia veramente meritevole!!!
  • Elisabetta Fabrini il 11/08/2010 14:33
    Mi unisco al coro di complimenti che mi precedono.
    Versi molto belli..
    Bravo come sempre!
  • laura marchetti il 11/08/2010 14:05
    sei un sultano si... della poesia, bellissima riflessione, ti abbraccio
  • Anonimo il 11/08/2010 14:03
    Quale declino dolce poeta... non è sonno il tuo ma solo una semplice pennichella e dopo ritorni sempre un aitante... leone!
    Continua a coccolarti e coccolare...
    Ti abbraccio e baci8
    E come sempre... bravissimo!!!
  • Giacomo Scimonelli il 11/08/2010 13:42
    scritta benissimo... opera che risalta le tue doti...
  • Anonimo il 11/08/2010 13:22
    poesia scritta con una maestria rara complimenti
  • Anonimo il 11/08/2010 11:56
    Proteggi la tua vita ma lo fai con la giusta consapevolezza, senza essere indifferente alle fiamme che sono all'esterno... in questa opera si nota ancora di più la tua bravura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0