username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Noi, stelle cadenti

Stretti sulla spiaggia a guardar le stelle
non ci siamo accorti
che era il cielo che osservava noi,
quel cielo
che piange lacrime di stelle
e poi
ci rivederà lontani
sotto lo stesso cielo a sperare,
a guardare, a cercare,
a rincorrere,
una vita
che nessuna stella
guarderà sparire.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Cal laral il 16/08/2010 11:25
    È armoniosa. Scorre molto veloce. Il tono è tenue e sussurrato...
    Bella!
  • Giovanna Cento il 12/08/2010 14:37
    Poesia dolcissima... quel cielo che piange lacrime di stelle... intensa!!! Complimenti!!
  • Salvatore Cipriano il 12/08/2010 01:16
    La nostra vita è un flebile bagliore nell'universo, proprio come stella cadente.
  • giovanni crisostomo il 11/08/2010 23:49
    Bella, capovolge il dentro e il fuori con maestria poetica. sempre più brava, complimenti, anche per la simpatia.
  • - Giama - il 11/08/2010 23:36
    penso: e se ogni vita caduta fosse poi una stella... e ogni stella cadente una nuova vita?
    mmmm... non sarebbe male!
    bellissimo il tuo pensiero.
    Gia
  • Anonimo il 11/08/2010 21:29
    Dopo averla letta non mi resta che...
  • Salvatore Ferranti il 11/08/2010 21:23
    poesia molto dolce e sensuale...
    grandiosa.
  • Anonimo il 11/08/2010 21:14

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0