PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Incubo

La sinfonia dell'esistenza
si spande nell'aria
e un cielo opprimente si erge sul mio capo
da cui sgorgano zampilli di sentimento
e cascate di tristezza.
Un oceano di fuoco si fa spazio
divorando bianchi agnelli
e un folletto reca un ramoscello aureo
in dono all'Infera Signora.
Danze macabre
si svolgono al tempo
di martellanti percussioni
mentre un marchio maligno
viene impresso sui presenti.
Un canto di morte fa compagnia
ad una nera ombra
che vuole dilaniare le mie carni,
ma ecco che mi ridesto.
Era solo un incubo.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 13/08/2010 12:32
    poesia che vibra nell'oscurità della triste consapevolezza che vivere fa paura... trattengo e applaudo per tua vena poetica
  • Anonimo il 12/08/2010 14:25
    Ho paura che sei passato da un incubo onirico a una reale, quello della realtà!
    Scrivi divinamente!
    Bravissimo!


    A. R. G
  • Anthony Black il 12/08/2010 13:33
    Era solo un incubo...
    dici?

    complimenti.
  • anna rita pincopallo il 12/08/2010 11:38
    che brividi... per fortuna che era solo un incubo
  • Anonimo il 12/08/2010 11:13
    molto forte complimenti
  • Sergio Fravolini il 12/08/2010 11:07
    Molto bella e rappresentativa.

    Sergio
  • Sergio Fravolini il 12/08/2010 11:06
    Sai questo è un incubo che io ho vissuto.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0