accedi   |   crea nuovo account

Una sfida contro il tempo

Quando ti penso un brivido mi percorre la schiena
è una sfida già persa in partenza,
poi mi siedo, ti ascolto, ti accarezzo,
ti respiro e tu respiri me.
A volte impietoso quando sfuggi lo sguardo
arrivi, ma sei già ripartito,
altre volte mi lasci entrare
dentro le tue stanze polverose,
da cui non vorrei mai uscire,
dove conservi dolcezze e rose spinose.
Sussurri, la tua voce come il vento,
sei di tutti e di nessuno
e dove passi lasci sempre il segno.
Ingiusto, quando prometti
e poi fingi di non ricordare,
quei baci sulla fronte,
sono rughe indelebili da cancellare.
Il tuo inesorabile scorrere, passare,
a volte sembra un lento fluire, come
un fiume nel mare ed è impossibile
fermare il tuo passo.
Ma una cosa fai giusta,
passi per tutti e sei imparziale,
inseguirti è una sfida contro il tempo...
e non esiste scienza,
già persa in partenza.

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 13/08/2010 10:14
    bella... scrivi con il cuore... chi legge lo percepisce
  • Fabio Mancini il 13/08/2010 08:21
    Il tempo non può essere sfidato da noi, però possiamo utilizzare il tempo per essere persone migliori. Un bacio. Fabio.
  • umberto zavagno il 12/08/2010 23:02
    bella io non sono cosi dolce con questo nemico amico che alla fine avra pieta' e dira' basta
  • Sergio Fravolini il 12/08/2010 19:45
    È un'opera molto sentita e chi l'ha scritta nutre forti emozioni. I versi piacciono sono scorrevoli e gradevoli. Mi piace. Brava.

    Sergio
  • denny red. il 12/08/2010 19:10
    il tempo, è un freddo assassino.. non guarda in faccia nessuno.. ti tocca.. e tutto muore..
    Bellissima!!! Laura.. Bei versi!!
  • Anonimo il 12/08/2010 19:09
    Il passar del tempo, bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0