username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sprazzo di verde sulla montagna

Non è più il gioco che cerco,
non più l'eccezione,
non le grandiose immagini inebrianti
e rutilanti, che penetrano la mente
e travolgono i sensi.
Si è capovolto il mio mondo di luci e colori,
ed è emerso un gelido vuoto inatteso
e un buio profondo, là dove
c'erano stati carnevale e sogni senza confini.
Vorrei essere stato meno ciarlatano e meno giocoliere
al tempo che mi regalava ore spensierate.
Ora sogno un forte appiglio, un porto sicuro,
che mi faccia sperare e lasciare alle spalle
questi ultimi anni turbolenti, che pensavo felici.
Sì, forse felici,
ma che nell'anima hanno seminato
un vago senso d'incompiuto
ed un gran bisogno di calma e certezze.
Ora guardo quello sprazzo di verde sulla montagna
e ti penso.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • giorgio giorgi il 05/03/2013 13:36
    Il tempo della maturità e del bisogno del porto sicuro che poi
    è la donna amata... uno sprazzo di verde sulla montagna.
    Belle immagini e pensieri.
  • Giacomo Scimonelli il 13/08/2010 07:15
    ben scritta... piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0