username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I fratelli Polpastrelli

I fratelli Polpastrelli
sono cinque e tutti belli,
ma, attaccati a una mano,
non possono andar lontano.

Pollice, tozzo e cicciottello,
crede d'essere il più bello,
perciò dritto se ne sta
come fosse sua Maestà.

Indice, sempre gentile,
se ne sta in mezzo al cortile
e indica a tutti la direzione
per raggiungere la stazione.

Medio, magro e spilungone,
é il più alto e fanfarone,
lui racconta tante storie
tra fantasia e false glorie.

Anulare porta gli anelli
e pretende veri gioielli,
ma se qualcuno lo vuole imbrogliare
lui facilmente ci può cascare.

Mignolo, il più carino,
si vergogna d'esser piccino
e invidia i suoi fratelli
che gli sembrano assai più belli.

Sono buffi questi fratelli,
alcuni miti, altri ribelli,
ma se vanno tutti d'accordo,
ogni limite diventa un ricordo
e anche attaccati a una mano
tutti insieme vanno lontano!

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Rita Poddesu il 14/08/2010 13:26
    grazie giovanni
  • giovanni crisostomo il 13/08/2010 16:10
    Creativa, ricca di invenzioni, ha un bel ritmo cadenzato che la rende piacevolissima. Credo piacerà molto ai bambini. Complimenti.
  • Rita Poddesu il 13/08/2010 13:26
    grazie a tutti!
  • Salvatore Ferranti il 13/08/2010 12:03
    molto bella questa poesia.
    brava rita
  • anna marinelli il 13/08/2010 08:16
    bella da far studiare ai piccoli di scuola elementare!!!
    Brava
  • Giacomo Scimonelli il 13/08/2010 07:42
    bellissima... nei preferiti... non vedo l'ora di leggerla ai miei due angioletti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0