PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Clochard

Clochard...
Cammini senza mete
uomo solitario
viaggi nel mondo
vestito di stracci
barba lunga
che...
nasconde il tuo viso...
... solo occhi per vedere
l'immondizia che ci circonda -
Clochard...
mandato da Dio...
non per vivere
in ricchezza
ma...
per glorificarne
la povertà...
vivendo negli angoli
delle città
nei ricchi Natali
tanti regali
in tutte le case
spese folli...
... per voi Clochard
nemmeno un sorriso...
solo la porta del
"Paradiso".

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Manuela Magi il 14/08/2010 09:15
    ... e ce ne sono moltissimi... ignorati.
  • Donato Delfin8 il 13/08/2010 23:20
    Verissimo Giusè.
  • Cinzia Gargiulo il 13/08/2010 23:05
    Versi profondi che danno uno scossone alle coscienze addormentate.
    Piaciuta Giusè!...
    Un abbraccio...
  • Inchiappa Vito I Song il 13/08/2010 14:38
    ... di un Paradiso agognato, del quale si spera di trovare un angolo in questa terra. Un angolo che non è una porzione geografica, ma di una persona da amare e dalla quale essere amati.
    Cosa mi distingue da un Clochard? Il non avere la barba lunga che mi nasconde il viso? Anche se ben rasato e pulito, in quanti riescono a leggermi dentro? Ho una casa, ho un letto, sto riparato dalle intemperie, non ricerco un boccone nei bidoni della spazzatura, non sono così povero... Ma in quanti viviamo da clochard travestiti? Vaghiamo senza meta, alla ricerca di un approdo che ci dia sicurezza, pace, realizzazione di noi stessi.
    Bella poesia Peppe.
  • Laura cuoricino il 13/08/2010 12:14
    Sì, Giuseppe, per Loro solo la porta del Paradiso... noi siamo terribilmente malvagi e incuranti di fratelli che Lassù sono venuti, per farci riflettere, per farci capire che la nostra non è certo la strada per un percorso di civiltà!
  • Anonimo il 13/08/2010 11:23
    Versi che comunicano tristezza e ci presentano una figura ben nota a cui spesso reagiamo con indifferenza. La nostra purtroppo è cultura della non accoglienza e del rifiuto. Siamo troppo presi dal nostro benessere e cinismo per guardarci intorno. Grazie per averci ricordato che ci sono nel mondo persone meno fortunate. Opera di forte sensibilità a cui va tutto il mio apprezzamento.
  • Daniela Di Mattia il 13/08/2010 08:42
    Poesia di denuncia sociale ma poeticamente narrata. Piaciuta
  • anna marinelli il 13/08/2010 08:15
    una bella e sentita poesia d'impegno sociale, bravo!
  • Giacomo Scimonelli il 13/08/2010 07:47
    complimenti... piaciuta... bravo
  • Anonimo il 13/08/2010 07:17
    Il sorriso è gratis, non si paga, perchè non donarlo? Bellissima, bellissima...
  • Anonimo il 13/08/2010 02:46
    la ricchezza della tua poesia è... immensa!
    Grande Giuzè...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0