PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Note

Verso lacrime,
ascoltando note.
Rimpiangendo di essere imprigionato
in un corpo che non può spezzare le barriere del tempo.
Ma la mente può vagare libera
e
riportarmi indietro alla vecchia vita
che fu la culla nuova.
Verso lacrime
ad occhi chiusi
e
ascolto note.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Pino Badalamenti il 13/08/2010 16:27
    Un inno al pensiero alla mente dunque perchè i soli veramente liberi.
    Significativa e bella.
  • Margherita Arnone il 13/08/2010 15:24
    la mente che ci riporta indietro nel tempo ci fa rivivere emozioni e dolori... bella fluida, malinconica, musicale... piaciuta...
  • Laura cuoricino il 13/08/2010 12:09
    Una malinconia romanticamente descritta in poesia, molto tenera, avvolgente nel suo viaggio nel passato!
    Complimenti, Giampaolo!
    Ciao. Cuoricino.
  • Anonimo il 13/08/2010 11:11
    Un ascolto introspettivo ed una sinfonia reale che si fondono in un essere sospesi, in attesa di... Un bisogno di andare a ritroso. Un testo che sa ben esprimere un percorso dell'Io che sa scavare nel profondo. Complimenti.
  • Giacomo Scimonelli il 13/08/2010 11:10
    grazie a Dio... la mente può vagare libera... verissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0