PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Verso la fine

Scende la pioggia,
lentamente scivola tra i bianchi capelli
e segue le curve delle fitte rughe,
rughe che il tempo regala
ai meno fortunati.

Gocce di acqua pura
si miscelano con l'amaro di lacrime
che inconsapevoli sgorgano
da occhi stanchi dal dolore;
occhi che poco amore han vissuto,
occhi che nella speranza si son persi
e nulla dalla vita hanno mai ricevuto.

Sguardi lontani verso l'infinito
non si accendono più,
sguardi intrappolati in un universo di rabbia
tovan spazio adesso nei giorni bui
dove il pensiero si fa largo
in cerca di certezze già affogate nel fango.

E verso la fine
l'anima solitaria si dirige,
verso la fine
la sottile linea invisibile
che separa la vita dalla morte
d'improvviso si spegne.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • giuseppe vietti il 30/06/2016 16:57
    molto sentita e piena di pathos emotivo
  • Giacomo Scimonelli il 20/08/2010 01:57
    grazie Ilaria...
  • Ilaria G. il 20/08/2010 01:10
    Piena di tristezza, ma una tristezza forte..
  • Giacomo Scimonelli il 16/08/2010 13:13
    grazie Gisella sempre buona con me
  • Anonimo il 16/08/2010 11:39
    Giacomo complimenti hai reso magistralmente quanto in te regna ed impera.
  • Giacomo Scimonelli il 16/08/2010 01:38
    Giuseppe in questa poesia non mi interessava il mistero dell'anima... ne parlo già anche troppo in altre poesie... grazie x il tuo commento e lettura... gentilissimo
  • giuseppe laurora il 16/08/2010 00:46
    bella ma manca qualcosa
    l'infinito mistero dell'anima
  • Giacomo Scimonelli il 16/08/2010 00:26
    Karl.. hai letto bene... grazie
  • Anonimo il 16/08/2010 00:16
    canto velato di malinconia e di lacrime profonde che bagnano cuore pulito vero... voglia di naufragare nel proprio dolore... ma impalpabile desiderio di vincere su tutto e tutti... per intravedere una flebile luce di speranza... non mollare mai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Giacomo Scimonelli il 15/08/2010 23:37
    grazie a tutti x i commenti
  • Anonimo il 15/08/2010 22:35
    Una poesia vibrante.
    Sprigionano amore puro per la poesia, i tuoi versi.
    Quasi sempre malinconici ma scritti con una grazia che lasciano un leggero sorriso.
    Triste, ma evochi speranza, che si percecisce aldilà delle parole. È una sensazione che provo, leggendoti.
    È un piacere.

    Sabrina

    Sabrina
  • Don Pompeo Mongiello il 15/08/2010 19:41
    Belle e scorrevole, seppur triste e malinconica. Complimenti!
  • Anonimo il 15/08/2010 17:36
    bellissima poesia... ma piena di solitudine e tristezza... il tuo cuore è desideroso di un amore puro che ti sappia semplicemente amare... complimenti per la poesia...
  • loretta margherita citarei il 15/08/2010 16:54
    scritta in maniera egregia, malinconiche realtà ben espresse, bellissima poesia
  • Gianna Ode il 15/08/2010 13:47
    Bella poesia... però le rughe arrivano a tutti che hanno la fortuna di arrivare più in là con l'età, perciò non li vedo meno fortunati, tanta solitudine, ma nell'universo dobbiamo buttarci e vivere...
  • Anonimo il 15/08/2010 12:17
    Una bella poesia. Non ha una virgola sottotono.
  • Antonietta Mennitti il 15/08/2010 12:02
    È una solitudine che ci accomuna tanto Giacomo, ma dobbiamo imparare a convivere con lei, ma non a estraniarci dal resto del mondo! Molto bella e intensa.
  • Anonimo il 15/08/2010 11:42
    Bravo versi che colpiscono il cuore che fanno riflettere la tua solidudine di essere mai amato.
  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 10:58
    ottimi versi Giacomo... ottimi versi.

    Sergio
  • Anonimo il 15/08/2010 10:42
    Bella, piaciuta,

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0