username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Conchiglia fossile

Acque dei mari, dei fiumi, dei torrenti
venite a me,
l'emiciclo del mio abbraccio
sarà la vostra baia infinita
dove torneranno messapi a sostare;
sulle vostre sabbie bianche
cavalcheranno dioscuri.
Danzeranno fanciulle al suono delle vostre onde.

Lontane sirene tenderanno trappole
all'agguato delle murene
e i gabbiani stenderanno lini
per l'amplesso degli amanti.

Mare, mare, con occhi di salsedine
mi scruti dentro.
La tua voce è quella del marinaio
che a sera chiama per nome velieri senza padrone,

quando s'imbeve di luna il sarago argentato
e l'ultimo ombrellone abbandonato
giace riverso immemore di sole.

Un granchio affamato rotola verso la sua tana
briciole di cielo cadute
dalle mani di una donna azzurra,
e poco lontano un uomo
affonda lo sguardo opalescente
lì dove si perde l'ultimo pensiero.

Mare, che a sera custodisci nostalgie di naviganti,
le tue anse racchiudono paure di naufraghi,
che le albe dissolvono in polline di luce.

La mia anima ambisce tesori di fondali
e nelle notti agostane anela vendemmiare
i grappoli porpora dei tuoi coralli.

invece sono qui, attraccata ad un molo
dimenticato dal tempo,
mentre mi illudo, con mani d'amore,
di riportare alla vita la fossile conchiglia.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Fabio Mancini il 16/08/2010 21:51
    Una splendida poesia. Finalmente l'arte messa a disposizione del grande pubblico. Un abbraccio, Fabio.
  • Salvatore Ferranti il 16/08/2010 17:45
    una poesia molto bella davvero.
    complimentoni
  • Anonimo il 16/08/2010 15:40
    Che dire?? Bravissima... ...
  • denny red. il 16/08/2010 14:12
    .. quando s'imbeve di luna
    il sarago argentato
    Splendida!! Bella!! poesia,
    Bei versi!!
  • Giacomo Scimonelli il 16/08/2010 13:19
    complimenti... veramente bella
  • marinella addis il 16/08/2010 11:04
    ma è semplicemente.. bellissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0