username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La barchetta

Va
la barchetta va,
fin che remi
va,
dalle dolci onde
cullata
di quelle masse d' acqua
di color smeraldo,
lontano
ti porterà.
Va
la barchetta va,
con un po'
di fortuna
non devi
nemmeno remare,
il vento
ancora più lontano
ti porterà,
verso gli orizzonti
senza fine
e sempre sognati.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 16/08/2010 13:17
    veramente bella ed allegra... bravo
  • Aedo il 16/08/2010 12:49
    Fantastica, dolce, delicata poesia, Don: diversa dalle solite ma egualmente bella. Complimenti!
    Ignazio
  • Cinzia Gargiulo il 16/08/2010 11:12
    Piaciuta Don!
    Ciao...
  • marinella addis il 16/08/2010 10:59
    ... scusa Don... ma ultimamente sono un po' arrabbiata con Lui...
  • marinella addis il 16/08/2010 10:57
    ... perchè lasciarci guidare da CHi ci lascia liberi... se siamo liberi... i remi li teniamo noi...
    e poi sempre miserie... ci ha creati per essere felici... e allora.. si muova un pò!
  • Laura cuoricino il 16/08/2010 10:17
    La barchetta del nostro amato DON, anche se nello stile è una filastrocca, la sento come un invito alla speranza, al lasciarsi guidare da CHI veglia su di noi, ci lascia liberi e ci accetta proprio così come siamo: con le nostre miserie!
    'I vento' dello Spirito lontano ci porterà, alla vera Vita!
    GRAZIE, DON!!!
  • Anonimo il 16/08/2010 09:22
    MOLTO SIMPATICA, DIREI CHE FA RIFLETTERE, SOPRATTUTTO NEL PASSAGGIO IN CUI DICI, " CON UN PO' DI FORTUNA NON DEVI NEMMENO REMARE" BRAVO.
    B. B.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0