PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La regina cattiva

Quale bellezza avrò
se prigioniera resto
dello specchio ottuso.
Tempo nemico
a segnarmi giorni
scavando solchi,
illusa immagine
riflessa,
chiusa
nei ricordi
di freschezza
effimera.
Specchio bugiardo
ladro
di mia giovinezza
ti nego la realtà
nascosta
sotto falsi ceroni.
Ma sola,
mi ritrovo
con gli anni
nei capelli
che ormai pallidi
ingentiliscono
il mio volto.
Ora donna
come statua
di remota bellezza
ammirata,
regina cattiva,
di fascino nuovo

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/07/2013 17:44
    Bellissima poesia questa tua... complimenti

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0