username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ti domandi

Un giorno qualunque.
Un'occhiata fugace.
Ti fermi.
Quel riflesso.
Non lo riconosci.
Ti domandi, chi sei?
Ti domandi... quand'è che sono diventata così?
Ti domandi... possibile che...
con tutte le volte...
che mi sono guardata allo specchio non ho visto il mio volto?
Ti dici non me lo ricordo.
Tua moglie, siete sposati da vent'anni.
Eppure pranzando insieme come sempre la guardi e non la riconosci più.
Ti domandi chi è?
Ti domandi... com'è possibile che io non riconosca la mia amata moglie?
Ti domandi... come ho fatto a non accorgermi...
che il volto della donna con cui mangio, bevo, faccio l'amore, dormo... vivo...
cambiava fino a diventare un estranea...
Pietrificata ti guardi intorno, non riconosci più le pareti di casa tua.
Non senti più tua il luogo che chiami
casa.
Non riconosci più quello che chiami
amore.
Non riconosci più l'immagine riflessa che per tutta la vita hai chiamato
me stessa.
Ti domandi come ho potuto essere così cieca?

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • romana il 17/03/2014 19:29
    Conoscere se stesse è anche saper conoscere gli altri e tu in questo sei bravo...
  • tania rybak il 28/08/2010 15:40
    domande, che si fanno molte persone, senza ottener risposta, tacciono e vanno avanti in silenzio... per non essere ciechi bisogna conoscere bene se stessi, cmq bella e significativa
  • Daniela Di Mattia il 18/08/2010 07:57
    Bisogno di scoprirsi di rivelare a se stessi la propria vera e intima natura processo che ognuno di noi più o meno compie nel corso della propria vita. Piaciuta
  • loretta margherita citarei il 17/08/2010 16:58
    ben tornata regina, bella questa tua, intensa
  • Salvatore Ferranti il 17/08/2010 14:09
    bella poesia.
    letta con piacere.
    brava
  • Ugo Mastrogiovanni il 17/08/2010 12:02
    Quesiti che apparentemente non hanno risposta, ma potrebbero averla se cercata nel intimo della propria coscienza, analizzando tante cose che ognuno di noi sa ma non vuole accettare o desidera dimenticare. Comunque i versi rendono molto bene lo stato d'animo del poeta e forse servono a rasserenarlo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0