accedi   |   crea nuovo account

L'uomo che vaga invano

L'uomo che vaga invano
verso un luogo a lui ignoto
è solo, sperduto e lontano
da ogni mano, da ogni aiuto.

Vaga in cerca della ragione
della vita e del rifiuto
di essa di fronte alla noia
che l'essere divora ed ingoia.

L'uomo ricerca il riposo
l'animo sereno e privo
di ansie, di tormenti e schivo
da forti sensi ormai spenti.

Giace il suo corpo inerte
su terra arida e bruciata,
lo sguardo alla vita passata
è fisso e il tempo non più avverte.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 25/06/2016 10:53
    apprezzata complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0