username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho cercato

Ho cercato,
tra tutte le parole che conosco,
tra tutti i suoni dolci,
gli acri profumi che la natura regala,
ho cercato,
una parola,
una musica,
un profumo,
che ti descrivesse.

Libera è la mia mente di sognare,
ma prigioniero è il cuore,
della tua voce che risuona d' eco profondo.

Gli occhi,
non si limitano a guardare,
hanno imparato a vedere ed ora sorridono.

Ma le mie mani sono orfane del tuo dolcissimo corpo,
la mia bocca della tua bocca,
e le mie braccia delle ali che non sanno più volare,
perchè il motivo del mio volo,
è il canto della tua voce.

Ho cercato tra tutte le parole che conosco,
una che ti assomigliasse,
ma come può l'amore non avere definizione assoluta,
neppure il tuo nome è assoluto,
ma solo una parvenza,
effimera e tenue,
di un fiore che sboccia al mattino,
per morire la notte e rinascere.

Ho cercato,
e ancora continuo a cercare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 08/11/2010 01:33
    È una bella poesia con un incipit che da l'impressione di un grande amore ed un finale che rimette indiscussione tutto. Ma basta crederci e l'amore arriverà!
  • Gianmarco Dosselli il 22/04/2010 11:39
    Parole stimate per un rintracciamento.
  • sara rota il 20/03/2007 17:41
    Non abbatterti, a volte la soluzione è proprio dietro l'angolo. Bella poesia, dolce e romantica, soprattutto la prima e la quarta strofa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0