username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ti amo

1000 euro al mese
per difendere te
e le persone che ami.

1000 euro al mese
per difendere me
e le persone che amo.

1000 euro al mese
per rischiare la mia vita
e proteggere gli indifesi.

Eppure mi odi,
un nemico mi credi
e come un oppressore mi vedi.

Ti amo a tal punto
da rischiare il mio mondo
per il bene dei tuoi figli.

Ti amo a tal punto
da rischiare il mio mondo
per la sicurezza dei tuoi genitori.

Ti amo a tal punto
da rischiare il mio mondo
per fermare il marcio di questa societá.

Eppure mi odi,
un nemico mi credi
e come un oppressore mi vedi.

Odiami quanto vuoi,
ma non puoi cambiare il fatto
che TI AMO!!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

67 commenti:

  • la guerre delaguerre il 11/08/2011 14:35
    mi spiace ma non mi piace. ciao
  • Riccardo Brumana il 03/12/2008 18:35
    Max, questa poesia è anche questo...
    grazie mille per il passaggio.
  • Riccardo Brumana il 03/12/2008 18:32
    Tiziano, graditissimo il tuo commento da recensore attento. grazie.
  • Riccardo Brumana il 30/11/2008 03:06
    Salvatore, è sempre gradito ogni tuo passaggio, grazie per il tempo che dedichi alle mie poesie.
  • Riccardo Brumana il 20/09/2008 10:24
    Filomena, sei molto gentile, a rileggerci.
  • Riccardo Brumana il 20/09/2008 10:23
    Amanda felice che ti piaccia e che ne hai colto il senso.
    grazie
  • Riccardo Brumana il 20/09/2008 10:21
    Maurizio, sempre lieto d'aver il tuo passaggio, grazie amico mio.
  • Riccardo Brumana il 06/09/2008 16:42
    Adamo, grazie mille, lo sai che mi fa sempre piacere avere la tua opinione!
  • Adamo Musella il 24/03/2008 19:15
    Un bel riconoscimento al lavoro e al ruolo nobile che sa donare agli uomini e alle donne Bravo Riccardo ad aver saputo ritmare parole ed intelligenza su questo argomento!
  • Maurizio Patrocinio il 16/03/2008 23:31
    Grande questa espressione d'amore, a rischio della propria incolumità,
    l'ho già detto sei un grande, il tuo cuore parla per te.
  • Riccardo Brumana il 01/01/2008 23:49
    Ethel, la poesia è del lettore nel momento in cui la legge... la tua interpretazione è molto bella. grazie.
  • Riccardo Brumana il 12/12/2007 21:41
    Lucia, nel tuo pensiero avverto del risentimento ma anche tanta obbiettività. personalmente sono convinto che una "missione" come questa non la si possa svolgere senza passione e convinzione in quel che si sta facendo. grazie, a rileggerci.
  • lucia cecconello il 10/12/2007 21:41
    bella, come in tutti i mestieri c'e' chi lo fa con dovere e passione e chi no...
  • Riccardo Brumana il 18/10/2007 20:24
    Laura, guai a te se ti scusi ancora una volta per un commento! lo sai che mi interessa sempre quello che hai da dire!
    massimo rispetto per il tuo amico, non dimentichiamo che come lui ce ne sono tanti. grazie
  • laura cuppone il 18/10/2007 20:06
    scusate se intervengo..
    Ho un amico che fa questo lavoro.. perchè di lavoro si tratta e credo che sia anche un servizio.. non c'è un'alta considerazione per questa categoria.. nè molta comprensione... nè solidarietà..
    Lo stipendio.. non ne parliamo.. quindi un poliziotto non lo fa per comodità.. nè per soldi..
    Lui ne vede davvero di tutti i colori e ha una famiglia... da proteggere...
    È un uomo che sceglie di stare in un posto scomodo, facendo il suo dovere...

    Conosco anche l'altra faccia di quella medaglia...
    ma questa è un'altra storia..


    ciao L
  • Riccardo Brumana il 18/10/2007 19:54
    a quanto pare siamo tutti d'accordo, anche se guardiamo da prospettive diverse "nemmeno di molto per la verità". saluto con affetto entrambe
  • Cinzia Gargiulo il 18/10/2007 19:27
    Per un figlio vorrei che rispettasse i valori che io madre gli trasmetterei... ho solo detto che al mondo non tutti fanno le cose per i valori che hanno dentro a volte certe scelte sono obbligate perchè la vita non ti ha dato altre possibilità e si ha bisogno di uno stipendio per vivere... ed è nobile anche questa come scelta... ma il discorso è lungo e da dire ci sarebbe tanto... ciao
  • Gabriella Salvatore il 18/10/2007 14:13
    Cinzia io penso che sicuramente tra le forze dell'ordine ci sia chi lo fa solo per lo stipendio, ma pensa che qualsiasi cosa fanno viene giudicata. Se un poliziotto non interviene... ma allora che ci sta a fare? Se invece interviene e spara, magari per difendersi è un criminale. Se avessi un figlio poliziotto e si trovasse in una situazione del genere cosa vorresti facesse?
  • Riccardo Brumana il 17/10/2007 23:24
    Cinzia, ci saranno... forse tra quelli d'ufficio. ma quelli sul campo... rischieresti la tua vita, o che qualche delinquente se la prenda con i tuoi cari perchè hanno conti in sospeso con te, solo per uno stipendio da operaio?
  • Cinzia Gargiulo il 17/10/2007 23:03
    Poesia ben scritta come sempre... io però credo che anche tra le forze dell'ordine c'è chi fa il suo mestiere con amore e chi lo fa solo per portare a casa uno stipendio...
    Alla prossima.
  • Riccardo Brumana il 17/10/2007 13:17
    Gabriella, le critiche si sopportano... certo che un sorriso da carica e rinnova la voglia di ricominciare. un po' come i tuoi commenti sempre gentili e amichevoli. grazie
  • Riccardo Brumana il 17/10/2007 13:13
    Arturo, mi fa piacere che apprezzi.
  • Gabriella Salvatore il 16/10/2007 23:19
    a volte non vogliamo vedere o ci fa comodo non vedere, che c'è chi pensa a noi e ci protegge, anche se lo fa per lavoro, non c'è mai abbastanza gratitudine, ma in compenso critiche a non finire, sempre bravo Riccardo, anche se mi ripeto
  • Arturo Vado il 09/09/2007 05:55
    È una gran bella visione del proteggere per amore. Mi piace.
  • Riccardo Brumana il 04/09/2007 19:00
    grazie a tutti dei commenti gantili e rispettosi.
    ogni vostra interpretazione è benaccetta e interessante. buona lettura a tutti
  • marco moresco il 04/09/2007 17:02
    be', averne di tutori dell'ordine così motivati, e lei non ti ama per quello che fai? e provare ad amare qualcun altra? sì, immagino, non è così facile, ciao marco
  • Riccardo Brumana il 13/04/2007 16:51
    ciao mario, grazie dei complimenti, ma credimi tu, ce ne sono!!!! anche io ho le mie belle esperienze non credere. a rileggerci.
  • Mario Secondo il 13/04/2007 09:40
    Bene Riccardo, ci sono alcune funzioni che un tutore dell'ordine svolge solo per prassi. Sarà che sono stato militare per troppo tempo forse, ma credimi, persone mosse da amore per la società non ne ho viste. Cmq la poesia è molto ben scritta e mi piace. Bravo Riccardo! MS
  • mariella mulas il 03/04/2007 11:41
    Mentre leggevo la tua poesia ti ho come visto, ho sentito anche la tua rabbia ma anche l'intenso affetto che solo quando viene deluso diventa angoscia.
  • laura cuppone il 31/03/2007 09:50
    ... forse è unalicenza poetica... a tal punto di rischiare anzichè da rischiare... rispetto la tua scelta anche se musicalmente non gradisco, il contenuto è nel complesso ovvio ma ben denunciato... essere apprezzati per ciò che si cerca di fare, cioè il proprio meglio da chi si ama... carina
  • Anonimo il 24/03/2007 13:02
    10. Per il contenuto che condivido pienamente. 10 per il modo deciso con cui esprimi quello che senti. 10 perchè... l'Amore è l'unico motore capace di trascinare il mondo... Bravo.
  • A. il 23/03/2007 01:42
    fotografia della vita di un polizzioto. Bravo.
    A. M.
  • Riccardo Brumana il 22/03/2007 23:24
    Ringrazio tutti per i commenti.
    Ps: se solo i morti parlassero della morte, difficilmente se ne parlerebbe.
  • antonella ninni il 22/03/2007 00:48
    ciao ric intanto volevo ringraziarti per i commenti lasciati alle mie poesie.. non tutti odiano i poliziotti fortunatamente però per esperienza vissuta posso dirti che anche non tutti i poliziotti sono buoni come te ciao a rileggerci
  • il 21/03/2007 20:47
    Clap Clap!
  • Riccardo Brumana il 21/03/2007 14:02
    valeria, sei troppo dolce
  • laura ruzickova il 21/03/2007 12:23
    un tema forte, originale. La Polizia non è solo il ben noto Secondo Celere di Scelba. Apprezzo, e voto 9
  • Tj R il 21/03/2007 12:19
    Mia sorella è poliziotta come anche mio cognato... li vedo e vedo tutti i loro collegni nelle tue parole a tratti taglienti. Bella, stile deciso!
  • Duccio Monfardini il 21/03/2007 12:12
    Bella riccardo. Bravo. Ciao, Duccio.
  • patrizia chini il 20/03/2007 23:13
    originale con uno stile secco, essenziale, parole foti. bravo
  • Riccardo Brumana il 20/03/2007 20:41
    premessa; odio spiegare le mie poesie perchè penso che la poesia in quanto tale sfugga agli schemi della razionalità, di conseguenza ogni vostra interpretazione è più che opportuna, è sacrosanta! ma visto che mi è stato chiesto...
    Questa poesia è dedicata alle forze dell' ordine e a tutte le persone che lottano per il proprio prossimo, "sentendo" che la ricompensa non è l'aprovazione degli altri o il denaro ricevuto in cambio, la vera ricompensa ci arriva da dentro. A questo livello d'amare non è più importante ricevere ma dare amore. chi è padre o madre ad esempio sa di cosa parlo. grazie, a rileggerci.
  • Ezio Grieco il 20/03/2007 18:26
    Una bella dedica alle forze dell'ordine? O sbaglio?
    Ho scritto io pure qualcosa del genere e precisamente sui fatti di Catania. Ed è verosimile anche l'amare il prossimo per continuare a fare quella professione.
    ... e la vita intanto Va!
    Un salutone
    Clezio
  • ESTER zaniboni il 20/03/2007 18:19
    come si fa ad amare una persona che ti odia? forse l'odio scritto ha un altro significato, forse Odio e Amore si attraggono, forse... dimmelo tu
  • sara rota il 20/03/2007 17:38
    Poesia dal carattere forte e significativa! Bravo
  • Antonella gargiulo il 20/03/2007 16:51
    il tuo stile è indiscutibile, per quanto riguarda il significato, lo trovo molto forte e chiaro, l'amore non puo mai essere ne conprato, ne conquistato, ne forzato, se c'è bene ma se non c'è niente può sforzarlo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0