accedi   |   crea nuovo account

Duro e caro passato

Affacciato al balcone della vita,
mi appare in lontananza un ciel turchino,
sfolgorante di sole, e tra le dita
stringo i dolci ricordi di bambino.

La mente mia s'accende ed è gremita
d'immagini del lungo mio cammino:
rivedo quella vecchia casa avita
col grande focolare, e lì vicino

mia madre che prepara la polenta
o che rammenda vecchi e lisi panni,
stanca del suo lavoro, eppur contenta.

Oggi, quei duri tempi pien d'affanni
che il vivace pensiero ancor rammenta,
io li rimpiango come i più begli anni.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 28/08/2010 20:55
    bellissima nel suo ricordo...
  • Mario Olimpieri il 19/08/2010 20:27
    Ringrazio vivamente i tre amici per le espressioni di apprezzamento per il mio sonetto.
  • Salvatore Cipriano il 19/08/2010 19:51
    Il passato viene rimpianto solo quando è tale
  • laura marchetti il 18/08/2010 20:25
    splendida... hai acceso il tuo cuore e proiettato un film di vita e di amore...
  • loretta margherita citarei il 18/08/2010 20:20
    bellissima, ricordi semplici, ma intensi, bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0