username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nell'incavo del cielo

Ci coaguliamo
grumi di tempo e di spazio
nelle pianure sconfinate
dei deserti individuali
mentre vorremmo perire
alla deriva di un sogno
quello che ci vede mendicare
briciole di sorrisi
quel sogno aguzzino del vivere
quello che ci è culla e bara
quello che ci irride e seduce
quello che si beffa
delle nostre lacrime
e le tramuta in perle
e ci fa descrivere l'inesprimibile
intingendo pennini
nell'incavo del cielo.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 26/12/2010 18:18
    Una bella poesia che scava nell'animo e lascia un nodo in gola!
  • Giacomo Scimonelli il 19/08/2010 21:28
    da rileggere.. ogni qual volta si vuol sognare... bravissima... tra i preferiti
  • Fabio Mancini il 19/08/2010 16:10
    Beh! Rispetto ad Alda sei più dolce e si può dire... più normale? Ma la grandezza di Alda è stata che con la sopraggiunta libertà (dal manicomio) e attraverso la poesia è rinata a nuova vita. Anche la sua conversione è stata qualcosa di prodigioso! Di te non dico nulla, non vorrei scemare la curiosità che aleggia sulla tua figura. Un bacio, Fabio.
  • anna marinelli il 19/08/2010 15:18
    Troppo buono con me, Fabio mi lusinghi... della grande Alda Merini ho in comune solo le INIZIALI
  • Fabio Mancini il 19/08/2010 15:14
    Non tutti gli autori intingono la penna nel cielo, perché si leggono tante cose scontate e banali. Ma sicuramente tu e la grande Alda Merini siete molto somiglianti. Ancora una volta, una bella e introspettiva poesia. Ciao, Fabio.
  • Salvatore Ferranti il 19/08/2010 14:01
    brava anna. una bella poesia... kiss
  • Anonimo il 19/08/2010 13:28
    Oggi sto leggendo bellissime poesie!!!!! un firmamento di stelline per questa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0