accedi   |   crea nuovo account

Pensieri di un giorno errante

Morire,
rinascere,
ritornare alla tomba,
e ancora continuare,
fino all'estremo delle forze.

Stridere la propria anima ardente,
soffocare i silenzi bui.

Uccidere la notte e i suoi figli.

Voglio ammazzare il tempo,
stuprare la nebbia di un ricordo,
gridare al cielo che è sporco di dolore.

Demoni venite a me,
fatemi vostra padrona diletta
e recatemi il potere di sapere ogni cosa.

Uccidere e ancora uccidere
questa angoscia irritante.

Rabbia e disgusto.

Impicca l'assassino e strappagli gli occhi.

Ridere, ridere con pietà.

Sputare sulla folla,
sputare e godere delle pene altrui.

Dissolversi nel crepuscolo
di un attimo accecante.

Sputare sulla folla,
e schiacciare il perdono e la vendetta.

Schifo di mondo.
Schifo di umanità.

Pioggia acida sulla mia pelle.

Sangue.
Disonore.
Vomito.
Rabbia.

Corvi neri nelle mie viscere.

Sono morta.

 

l'autore Nenia Samael ha riportato queste note sull'opera

5 Giugno 2006


1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Nenia Samael il 08/04/2012 00:45
    vero... i miei pensieri sono cambiati molto da allora... ^^
  • silvia leuzzi il 07/04/2012 23:57
    Sembra un'opera scritta da mano e mente giovane, ancora preda di attacchi rabbiosi contro una realtà, che ci svela le sue luride nudità e di fronte alle quali vorremmo fuggire. Un mondo migliore, un eldorado costruito negli anni dell'infanzia.
    Poi scende il velo del tempo ad insegnarci a nuotare per non morire soffocati.
  • Adamo Musella il 08/09/2010 21:17
    La dualità in noi offre spunti per scrivere in questo modo; mi ricorda Demian di Hesse, brava Nenia, baci.
  • Nenia Samael il 20/08/2010 00:08
    si si!!! tante cose si sono appianate ma soprattutto è cambiato il mio modo di vedere le cose!^_^
  • Giuseppe Bellanca il 19/08/2010 19:49
    leggo tantissima rabbia nelle tue poesie, spero che nel tempo si sia un po' placata ciao Nenia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0