accedi   |   crea nuovo account

Ottantasei

toccarsi a pelle con quelle parole,
sfiorarne una, e brandirne altre cento,
rammentando come baleni di sole,
ricordi sotto la luna, fatti passare a stento,
fino a soccomber al tempo ed alla sua mole...

di tutti gli attimi, una, una la fortuna ispirata al vento,
quella di morir d'istanti... lasciati al cuore.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sandra Checcarelli il 27/04/2011 15:55
    poesia originale e nalinconica... Bella!
  • Anonimo il 19/08/2010 23:14
    Triste, molto triste il finale, il resto non è colpa del tempo!
    La poesia è incantevole... comunque!
  • loretta margherita citarei il 19/08/2010 17:01