PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il cestino della carta straccia

Caro cestino,
per anni sei stato il mio migliore amico
ti ho fatto ingoiare di tutto!
Ora ti ho tradito con un tasto di colore
con scritto sopra "canc",
potrai mai perdonarmi...

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Francesco Giofrè il 17/02/2011 00:29
    scherzoso. cestino luogo di spostamento per scorie quotidiane. adesso dopo tanti anni di esperienze hai trovato una forza interiore che ricicla rapidamente tutto come digitare un cANC
  • Anonimo il 21/08/2010 09:45
    In questo ces Tino, grappoli di uva regina, pronti a diventare vino per gli Dei in Terra.
    Complimenti messere.
    ss
  • Cinzia Gargiulo il 20/08/2010 00:41
    Poesia intensa!
    Hai detto tante cose con simpatia e leggerezza.
    Piaciuta!...
  • Annamaria Ribuk il 19/08/2010 23:18
    Concordo con Anna Rita, che le macchine solo fredde macchine ... ma ci danno la possibilità di condividere pensieri, parole... poesie racconti... virtualmente siamo connessi e... ci facciamo compagnia... ci emozioniamo, perche noi non siamo macchine ma esseri, pronti ad accogliere...
    un caldo abbraccio... Ann!
  • Anonimo il 19/08/2010 23:07
    La tecnologia uccide le buone abitudini,,,,, almeno con un cestino... un ripensamento o una distrazione erano rimediabilì... ti concedevano il perdono! Le macchine no... fredde e stupide, soldatini scemi e noi troppo superficiali nelle nostre stupide scelte! Oggi deve essere tutto rapido e asettico... e di noi non rimane più niente con un semplice clik...
    Piaciutissima la tua poesia e la tua sensibilità!
  • Annamaria Ribuk il 19/08/2010 22:19
    ... la vita è un continuo cambiamento... tecnologico... ... bacio Ann!
  • Giuseppe Bellanca il 19/08/2010 19:16
    questa metafora rende l'idea. ciao...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0