PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Giustizia

Chi non commette errori alzi la mano,
e tante mani alzate verso il cielo
ti spiegano perché siamo dannati.
La presunzione d'essere perfetti,
condanna gli innocenti alla galera
e lascia tanti rei sconfessati.
Chi giudica non deve interpretare
secondo chi dev'esser giudicato,
magnanimo con l'uomo potente
severo con l'uomo disgraziato.
Ma se la morte non sarà la fine
e l'aldilà davvero esisterà,
speriamo che il buon Dio sappia ridare
all'innocente condannato: il sole
e a chi l'ha fatta franca: la condanna.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 25/08/2010 14:53
    Giustizia saraà fatta?
    Non ci credo!
  • Anonimo il 22/08/2010 14:28
    ... bella la poesia... ma utopia, mai nulla cambierà...
  • Anonimo il 20/08/2010 19:05
    La giustizia la amministrano i forti... quindi mai ci sarà vera giustizia!
    Piaciuta e sentita!


    A. R. G

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0