PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Limen (Soglia)

Vorticose danze,
velano di polveri arcaiche,
le remote morti che annebbiano i pensieri odorosi d'odio.

Si passano risa e urla, nella mia testa congelata dal troppo tacere.

Abile tu, a disfare la mia autarchia,
annodi le tue malefiche braccia attorno alla mia alma, soffocandola con delicato torpore.

E gocce di cristallo nero, rigano i miei tratti ormai rassegnati.

Pioggia...
Cade ininterrottamente sui nostri così fragili involucri.
Ed io, anima perduta in un ormai passata vita,
ritrovo il fantasma di me stessa,
sfidare il respiro del buio che, confortevole, culla i miei pensieri.

E quest'attimo...
impregnato di sensazioni arcane,
questo scuro labirinto di liscia tela,
questi desolati scenari che contemplavo con te,
mutano più inquietanti delle voci di sirena.

Mi piace creare e poi distruggere e ancora ricostruire
I miei bellicosi pensieri.
Per mano tua lo farò...

Notte, copri il mio corpo privo di linfa,
e proteggimi da questa demoniaca creatura.

 

l'autore Nenia Samael ha riportato queste note sull'opera

Scritta nell'anno 2003


0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Nenia Samael il 20/08/2010 16:22
    vi ringrazio tantissimo!
  • Duca F. il 20/08/2010 15:28
    Molto coinvolgente. Una poesia ricca di termini forti e non di uso comune, una danza per chi legge col cuore. Piaciuta davvero.
  • giovanni crisostomo il 20/08/2010 10:48
    Una gran bella lirica, con immagini e accostamenti di notevole spessore. Complimenti vivissimi.
  • Giuseppe Bellanca il 20/08/2010 00:53
    Poesia che esprime il limite o il confine del dolore, la sofferenza mista a rabbia e passione crea la manifestazione di un malessere interiore... bella la chiusa anche perchè hai usato la parola demoniaca che completa la sofferenza. Brava 5 s.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0