PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A testa bassa

Fu così che arrivò,
come un colpo di vento
che spalanca la porta,
come un respiro freddo sul collo,
forte come un dolore che dalla testa
prende il cuore,
dentro le spire di un serpente.
Dolce come una carezza prima di dormire,
impetuosa come un torrente in piena
che rompe gli argini,
docile come un agnello pronto
a trasormarsi in lupo.
Rarefatta nell'aria come un profumo
di fiori recisi, appassiti.
Nessuno la vide, solo sentimmo il passo
quando ci sfiorò, trasparente come l'aria
che fende con la sua lama di acciaio.
Fu così che morì, per la prima volta,
la mia anima,
con uno spasmo che il tempo non lenisce,
ma accarezza solo la speranza,
quando avvolge il pianto suo dentro una preghiera,
e si riaddormenta, come un bimbo nella sera,
cullando un ricordo, attraversato da sogni
e da una corsa impossibile contro il vento,
quando rivedo chi mi ha amato,
seguirla, a testa bassa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • rea pasquale il 22/08/2010 20:32
    molto bella, soprattutto la parte iniziale.
    Un saluto
  • - Giama - il 22/08/2010 16:35
    Sei sempre estremamente espressiva nelle tue poesie; i versi sono intensissimi!
    Bravissima!
    ciao Gia
  • Salvatore Cipriano il 22/08/2010 15:57
    Purtroppo la nostra anima muore, ogni volta che il dolore la dilania e risorge con la speranza. Si può morire tante volte, ma fattene una ragione e cammina a testa alta.
  • Manuela Magi il 21/08/2010 22:38
    Poesia sublime.
  • Anonimo il 21/08/2010 09:40
    Un'anima ferita che ritorna per scrivere versi che lasciano il segno...
  • Anonimo il 20/08/2010 20:13
    "forte come un dolore che dalla testa
    prende il cuore"
    Bellissima, intensa, profonda, emozionante.
    Però... Non ti arrendere
  • denny red. il 20/08/2010 18:55
    IMPOSSIBILE NON DARTI TUTTE LE STELLE DELL'UNIVERSO, HO GIÀ MANDATO TUTTI I MIEI ANGELI.. A RACCOGLIERLE, PREPARATI.. FAI UN IMMENSO SPAZIO, STANNO ARRIVANDO...
    CAPOLAVORO!!!! IN TUTTO!!!

  • Anonimo il 20/08/2010 18:08
    È la vita.
    Oggi si piange, domani forse si ride!
    Non mollare mai!


    A. R. G
  • loretta margherita citarei il 20/08/2010 16:56
    molto bella sempre a i ricordi sei legata
  • Paola B. R. il 20/08/2010 16:25
    Bellissima.
    Impetuosa
    folgorante
    piena di fuoco...
    Ciao Laura, sempre
    bravissima!!!!!
  • Margherita Arnone il 20/08/2010 15:59
    la morte la temiamo tutti... a testa bassa dobbiamo arrenderci quando arriva sul serio... una poesia da brivido... mi è piaciuta tanto... da inserirla fra le mie preferite...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0