accedi   |   crea nuovo account

Inconscio astratto

Silente sinfonia della notte,
ti stai avvicinando a me, dolce bambina.

I tuoi occhi color dell'oro e dell'odoroso incenso,
scrutano le mie penose onde.

Le tue affusolate dita dipinte di fuoco,
impertinenti si mescolano nelle mie membra,
cercando la pace eterna.

Tu che sai come donarmi l'armonia e la salvezza,
dammi ancora il tuo ossigeno per vivere,
e mostrami i tuoi nudi fianchi imprignati di briciole di fumo
che aggrovigliate e perpetue
fanno capolino poi sui tuoi seni rotondi
e sui tuoi zigomi marcati.

L'ermafrodito che ora sei
non cambierà il mio gemito,
e continuerà a risuonare nelle tue cavità astratte
per l'eterno avvenire.

 

l'autore Nenia Samael ha riportato queste note sull'opera

Scritta nell'anno 2004


1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0